alternare i fornitori di penetration test Piergiorgio Venuti

Penetration Test: perché alternare i fornitori è una scelta vincente

Estimated reading time: 5 minuti

Il mondo della sicurezza informatica è in continua evoluzione, e le minacce informatiche diventano sempre più sofisticate. È fondamentale proteggere le reti e i sistemi informatici delle aziende, e uno dei principali strumenti per farlo è il penetration test. In questo articolo, esploreremo l’importanza di alternare i fornitori di penetration test e perché questa scelta può portare a una sicurezza informatica più robusta.

Cos’è un Penetration Test e Perché è Importante?

Un penetration test, o “pentest“, è un processo in cui un esperto di sicurezza informatica cerca di violare la sicurezza di un sistema informatico, di una rete o di un’applicazione, al fine di individuare e correggere le vulnerabilità. Questo processo simula un attacco da parte di un hacker malintenzionato e permette di valutare la sicurezza dei sistemi e di prendere misure preventive per proteggere le informazioni aziendali.

I penetration test sono essenziali per garantire la sicurezza delle informazioni e la conformità normativa delle organizzazioni. Essi consentono di identificare le potenziali minacce e di valutare l’efficacia delle misure di sicurezza esistenti, permettendo di individuare e risolvere le vulnerabilità prima che queste possano essere sfruttate da attacchi informatici reali.

Perché Alternare i Fornitori di Penetration Test?

Alternare i fornitori di penetration test può sembrare controintuitivo, specialmente se si ha già un rapporto di fiducia con un fornitore. Tuttavia, ci sono diversi motivi per cui questa scelta può essere vantaggiosa per la sicurezza informatica dell’organizzazione:

1. Diversità di Metodologie e Competenze

Ogni fornitore di penetration test ha le proprie metodologie, competenze e strumenti. Alternando i fornitori, è possibile beneficiare di una varietà di approcci e tecniche, il che può portare a una maggiore copertura delle vulnerabilità. In altre parole, diversi fornitori potrebbero individuare diverse vulnerabilità, permettendo di avere una visione più completa delle possibili minacce.

2. Evitare la Complacenza

Lavorare con lo stesso fornitore di penetration test per un lungo periodo di tempo può portare a una certa complacenza da entrambe le parti. Il fornitore potrebbe diventare troppo familiare con l’infrastruttura dell’organizzazione e non riuscire a individuare nuove vulnerabilità, mentre l’organizzazione potrebbe diventare troppo fiduciosa nella capacità del fornitore di proteggerla. Alternare i fornitori aiuta a mantenere un senso di allerta e a garantire che la sicurezza informatica rimanga una priorità.

3. Confronto di Prezzi e Servizi

Alternare i fornitori di penetration test può anche aiutare a ottenere un migliore rapporto qualità-prezzo. Confrontando i prezzi e i servizi offerti da diversi fornitori, è possibile assicurarsi di ricevere il migliore servizio possibile al giusto prezzo. Inoltre, la concorrenza tra i fornitori può spingerli ad offrire servizi più avanzati e prezzi più competitivi.

Come Alternare i Fornitori di Penetration Test?

Alternare i fornitori di penetration test richiede una pianificazione e una valutazione attente. Ecco alcuni passaggi da seguire:

1. Stabilire un Piano di Rotazione

Prima di tutto, è importante stabilire un piano di rotazione dei fornitori. Questo può essere basato su un intervallo di tempo (ad esempio, alternare i fornitori ogni anno) o su un numero di test (ad esempio, alternare i fornitori ogni 3 test).

2. Valutare i Fornitori

È fondamentale valutare attentamente i fornitori di penetration test prima di sceglierne uno. Questo può includere la verifica delle loro certificazioni, esperienze, competenze e servizi offerti. Inoltre, è importante confrontare i prezzi e valutare il rapporto qualità-prezzo per assicurarsi di ottenere il miglior servizio possibile.

3. Monitorare e Valutare i Risultati

Una volta scelto un nuovo fornitore, è importante monitorare attentamente i risultati dei penetration test e valutare l’efficacia del fornitore nel rilevare e risolvere le vulnerabilità. Questo può aiutare a determinare se il fornitore sta offrendo un servizio di alta qualità e se è necessario apportare ulteriori cambiamenti nella rotazione dei fornitori.

4. Mantenere una Comunicazione Aperta con i Fornitori

Infine, è cruciale mantenere una comunicazione aperta e trasparente con i fornitori di penetration test. Questo può includere la discussione dei risultati dei test, le aspettative e le preoccupazioni, nonché la condivisione di informazioni sulle minacce emergenti e sulle migliori pratiche di sicurezza informatica. Una comunicazione efficace può aiutare a garantire che i fornitori siano allineati con gli obiettivi e le esigenze dell’organizzazione.

L’esperienza del red team della Secure Online Desktop come fornitore per i penetration test

La scelta di affidarsi al red team della Secure Online Desktop come fornitore per i penetration test può essere una scelta vincente per diverse ragioni. Innanzitutto, il team di esperti della Secure Online Desktop ha un’esperienza consolidata nel settore della sicurezza informatica, offrendo servizi di consulenza e di supporto a numerosi clienti di diverse dimensioni e settori.

Inoltre, il team della Secure Online Desktop utilizza metodologie e strumenti avanzati per eseguire i penetration test, garantendo un’analisi completa e accurata delle vulnerabilità presenti nei sistemi e nelle infrastrutture IT dei clienti. Grazie all’utilizzo di strumenti all’avanguardia e all’esperienza dei professionisti del team, i risultati dei penetration test sono affidabili e precisi, consentendo ai clienti di prendere decisioni informate per migliorare la sicurezza dei propri sistemi.

Conclusione

Alternare i fornitori di penetration test è una scelta vincente per le organizzazioni che vogliono mantenere una sicurezza informatica solida e resiliente. La diversità di competenze, metodologie e strumenti offerti da diversi fornitori può portare a una maggiore copertura delle vulnerabilità e a una migliore protezione contro le minacce informatiche. Inoltre, evitare la complacenza e confrontare i prezzi e i servizi può aiutare a garantire che la sicurezza informatica rimanga una priorità e che le risorse siano utilizzate in modo efficace.

In un mondo in cui le minacce informatiche continuano a evolversi, è essenziale adottare un approccio proattivo e flessibile alla sicurezza informatica. Alternare i fornitori di penetration test è solo uno dei modi in cui le organizzazioni possono adattarsi a queste sfide e proteggere le loro informazioni e risorse preziose.

Useful links:

Condividi


RSS

Piu’ articoli…

Categorie …

Tags

RSS CSIRT

RSS darkreading

RSS Full Disclosure

  • BACKDOOR.WIN32.DUMADOR.C / Remote Stack Buffer Overflow (SEH) Aprile 19, 2024
    Posted by malvuln on Apr 19Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2024 Original source: https://malvuln.com/advisory/6cc630843cabf23621375830df474bc5.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Backdoor.Win32.Dumador.c Vulnerability: Remote Stack Buffer Overflow (SEH) Description: The malware runs an FTP server on TCP port 10000. Third-party adversaries who can reach the server can send a specially […]
  • SEC Consult SA-20240418-0 :: Broken authorization in Dreamehome app Aprile 19, 2024
    Posted by SEC Consult Vulnerability Lab via Fulldisclosure on Apr 19SEC Consult Vulnerability Lab Security Advisory < 20240418-0 > ======================================================================= title: Broken authorization product: Dreamehome app vulnerable version:
  • MindManager 23 - full disclosure Aprile 19, 2024
    Posted by Pawel Karwowski via Fulldisclosure on Apr 19Resending! Thank you for your efforts. GitHub - pawlokk/mindmanager-poc: public disclosure Affected application: MindManager23_setup.exe Platform: Windows Issue: Local Privilege Escalation via MSI installer Repair Mode (EXE hijacking race condition) Discovered and reported by: Pawel Karwowski and Julian Horoszkiewicz (Eviden Red Team) Proposed mitigation:...
  • CVE-2024-31705 Aprile 14, 2024
    Posted by V3locidad on Apr 14CVE ID: CVE-2024-31705 Title : RCE to Shell Commands" Plugin / GLPI Shell Command Management Interface Affected Product : GLPI - 10.X.X and last version Description: An issue in Infotel Conseil GLPI v.10.X.X and after allows a remote attacker to execute arbitrary code via the insufficient validation of user-supplied input. […]
  • SEC Consult SA-20240411-0 :: Database Passwords in Server Response in Amazon AWS Glue Aprile 14, 2024
    Posted by SEC Consult Vulnerability Lab via Fulldisclosure on Apr 14SEC Consult Vulnerability Lab Security Advisory < 20240411-0 > ======================================================================= title: Database Passwords in Server Response product: Amazon AWS Glue vulnerable version: until 2024-02-23 fixed version: as of 2024-02-23 CVE number: - impact: medium homepage: https://aws.amazon.com/glue/ found:...
  • [KIS-2024-03] Invision Community <= 4.7.16 (toolbar.php) Remote Code Execution Vulnerability Aprile 11, 2024
    Posted by Egidio Romano on Apr 10------------------------------------------------------------------------------ Invision Community
  • [KIS-2024-02] Invision Community <= 4.7.15 (store.php) SQL Injection Vulnerability Aprile 11, 2024
    Posted by Egidio Romano on Apr 10-------------------------------------------------------------------- Invision Community
  • Multiple Issues in concretecmsv9.2.7 Aprile 11, 2024
    Posted by Andrey Stoykov on Apr 10# Exploit Title: Multiple Web Flaws in concretecmsv9.2.7 # Date: 4/2024 # Exploit Author: Andrey Stoykov # Version: 9.2.7 # Tested on: Ubuntu 22.04 # Blog: http://msecureltd.blogspot.com Verbose Error Message - Stack Trace: 1. Directly browse to edit profile page 2. Error should come up with verbose stack trace […]
  • OXAS-ADV-2024-0001: OX App Suite Security Advisory Aprile 11, 2024
    Posted by Martin Heiland via Fulldisclosure on Apr 10Dear subscribers, We&apos;re sharing our latest advisory with you and like to thank everyone who contributed in finding and solving those vulnerabilities. Feel free to join our bug bounty programs for OX App Suite, Dovecot and PowerDNS at YesWeHack. This advisory has also been published at https://documentation.open-xchange.com/appsuite/security/advisories/html/2024/oxas-adv-2024-0001.html. […]
  • Trojan.Win32.Razy.abc / Insecure Permissions (In memory IPC) Aprile 11, 2024
    Posted by malvuln on Apr 10Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2024 Original source: https://malvuln.com/advisory/0eb4a9089d3f7cf431d6547db3b9484d.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Trojan.Win32.Razy.abc Vulnerability: Insecure Permissions (In memory IPC) Family: Razy Type: PE32 MD5: 0eb4a9089d3f7cf431d6547db3b9484d SHA256: 3d82fee314e7febb8307ccf8a7396b6dd53c7d979a74aa56f3c4a6d0702fd098 Vuln ID: MVID-2024-0678...

Customers

Newsletter

{subscription_form_2}