Cloud Server di Secure OD

Il servizio di Cloud Server consente la gestione flessibile delle risorse di un server virtuale remoto (VPS). Cioe’ il vantaggio concreto di avere il completo controllo sulle macchine server senza il disturbo della gestione fisica delle stesse. Non ci sara’ bisogno di aggiornare, gestire o riavviare una macchina fisica. 

I server creati tramite il servizio della Secure Online Desktop (SOD) sono sempre online, se un server dovesse avere dei problemi, questo verrebbe subito sostituito da un altro per garantire la continuita’ del servizio della macchina virtuale. 

Crea il cloud server in pochi click

E’ possibile impostare un VPS in pochi passaggi accedendo al pannello di gestione. Da questo si possono creare ed eliminare server, come anche gestire le risorse allocate alla singola macchina virtuale.

Il pagamento e’ limitato al tempo di utilizzo del servizio, senza alcun vincolo contrattuale. E’ possibile interrompere il servizio in ogni momento senza alcun problema ne’ costi aggiuntivi.

Attraverso le funzionalita’ offerte, e’ possibile gestire in modo estremamente flessibile le macchine virtuali create. Il costo rimarra’ sempre legato alle effettive risorse utilizzate.

Risorse assegnate automaticamente

Il servizio cloud server di Secure OD permette di impostare regole di autoscaling per ogni macchina virtuale coinvolta. Attraverso questa funzionalita’, e’ possibile ridimensionare memoria RAM, CPU e risorse di archiviazione in modo automatico, rispettando delle regole personalizzabili. 

Le risorse non vengono sprecate evitando che si paghi per potenza di calcolo o memoria inutilizzate. Questo uso intelligente delle risorse e’ gestito da regole personalizzabili per la scalabilita’.

Per esempio: una regola potrebbe imporre l’aumento della memoria RAM di 1024 Mb nel caso che la macchina virtuale ne utilizzi piu’ del 90% per un periodo maggiore di 10 minuti. Si puo’ anche limitare ulteriormente questo parametro a un aumento massimo di 5 Gb nell’arco di 24 ore. 

Da tenere a mente che, una volta che RAM, CPU e disco sono aumentati attraverso questo sistema, non diminuiranno poi automaticamente. Se la richiesta maggiore di risorse fosse stato solo un picco momentaneo, sara’ necessario impostare nuovamente i parametri di partenza del VPS.

Inoltre, alcuni sistemi operativi offerti come template, permettono il ridimensionamento delle risorse RAM e CPU senza il riavvio della macchina. Il reboot e’ pero’ necessario nel caso di ridimensionamento del disco di archiviazione o se la memoria RAM aggiunta superi i 16 Gb.

Sistema di backup della macchina virtuale

Il servizio Cloud Server di SOD offre anche un sistema di backup automatico. Nessun software aggiuntivo per la gestione dei backup, quindi, che possono essere impostati con quattro punti di ripristino: quotidiano, settimanale, mensile e annuale.

Da notare che i dati delle macchine create rimangono di tuo possesso e possono essere scaricati localmente in qualunque momento. 

Macchina Virtuale gestibile da ogni dispositivo ovunque nel mondo

Sistemi operativi inclusi nell’offerta

Nei piani Cloud Server di SOD sono inclusi dei template di sistemi operativi pronti per essere installati sulla macchina virtuale. Sono disponibili numerosissimi sistemi operativi Windows, Linux e FreeBSD, a 32bit cosi’ come a 64bit. In pochi click e’ possibile attivare una VM, installare un sistema operativo e accenderla. 

Oltre ai sistemi operativi, e’ possibile avere accesso anche a una libreria JumpBox di applicazioni web Open Source. L’offerta di software a disposizione per le VPS e’ davvero ricca e accessibile ovunque ti trovi.

Nessun costo di licenza per i sistemi operativi a disposizione, e’ tutto incluso nel costo del servizio.

Firewall e sicurezza

Con il Cloud Server della Secure Online Desktop e’ disponibile un firewall incluso nel prezzo, personalizzabile con qualunque regola in base alle esigenze specifiche del cliente e dell’uso specifico che si intende fare della macchina. 

Non dovrai preoccuparti di nulla in campo della sicurezza. SOD si occupera’ di garantire infrastrutture sempre sicure e robuste

Sul piano dell’affidabilita’, il servizio Server Cloud dispone di architetture enterprise per la gestione della ridondanza. Se un server dovesse risultare irraggiungibile, un altro ne prendera’ il posto immediatamente, garantendo la continuita’ del servizio.

Offerta e prezzi

I piani disponibili per il servizio Cloud Server sono quattro e possono soddisfare ogni esigenza di VPS. I costi sono mensili senza alcun vincolo temporale, e’ quindi possibile interrompere completamente il servizio da un mese all’altro

E’ possibile usufruire di tutte queste caratteristiche attraverso il pannello di controllo accessibile da ogni piattaforma: Apple, Windows e mobile. Gestisci in piena liberta’ il tuo VPS da qualunque dispositivo.

Crea e gestisci il tuo server virtuale in pochi minuti con Cloud Server di SOD. Puoi inoltre provare il servizio gratuitamente per un giorno!

Contattaci
Link utili:
 
Please follow and like us:
VPS

Un server virtuale (Cloud server) o VPS (Virtual Private Server) è un server a tutti gli effetti con un proprio sistema operativo e caratteristiche hardware ben definite solo che a differenza di un server classico condivide le risorse fisiche con altre macchine virtuali in questo modo più VPS possono essere eseguiti contemporaneamente sullo stesso server (hypervisor).

Questa tecnica di virtualizzazione consente un notevole risparmio economico ed un’ottimizzazione delle risorse hardware in quanto è possibile eseguire più sistemi operativi sullo stesso hardware.

 

VPS – Vantaggi/Svantaggi

Vantaggi:

  • Migrazione: E’ possibile “spostare” (migrare) un VPS da un server (hypervisor) all’altro (anche senza interruzione di servizio).

Esempio: Si è creato un VPS su un hypervisor in Italia e lo si vuole spostare su un server in America. Con un VPS, a patto che il Cloud Provider disponga di un altro Datacenter in America, è possibile effettuare rapidamente questa operazione.

  • Scalabilità: E’ la possibilità di aumentare o diminuire le risorse hardware (CPU, RAM, Disco, etc) senza ricostruire il VPS ed in alcuni casi senza riavviarlo quindi in piena trasparenza agli utenti che utilizzano i servizi erogati.

Esempio: Si è creato un VPS di 2 cores, 1 Gb di RAM e 20Gb di disco ma dopo alcuni mesi ci si rende conto che la memoria RAM è insufficiente per i servizi erogati ed è necessario aumentarla. Con un VPS è semplicissimo risolvere questo problema, è sufficiente aumentare la RAM dal pannello di configurazione e la nuova configurazione verrà applicata (nel caso di sistemi linux senza la necessità di riavvio).

  • Autoscaling: E’ la possibilità di aumentare o diminuire le risorse (scaling) in modo automatico in base a delle policy hardware ben definite. Questa tecnica è estremamente valida in casi di picchi di carico.

Esempio: Si è creato un VPS con 2 cores, 1 Gb di RAM e 20Gb ma in alcuni periodi dell’anno per via dell’accesso utente elevato queste risorse non sono sufficienti, allora in questo caso è possibile configurare queste policy:

a) Se la CPU è al 90% per più di 1h allora aumenta la CPU di un core ogni 30min per un massimo di 6 core e successivamente se la CPU è inferiore al 10% per più di 1h diminuisci la CPU di un core ogni 30 min fino ad un minimo di 2 core.

b) Se la RAM è al 99% per più di 1h allora aumenta la RAM di 1Gb ogni 30min per un massimo di 32Gb e successivamente se la RAM è inferiore al 50% per più di 1h diminuisci la RAM di un core ogni 30 min fino ad un minimo di 1Gb.

  • Costi bassi: paragonando il costo di un VPS a quello di un server fisco al pari di risorse hardware il costo di un VPS è nettamente più basso tanto più se si considera che all’interno del canone del VPS sono già incluse alcune voci di costo come:

a) Consumo energetico;

b) Banda Internet;

c) Costo indirizzi IP pubblici;

d) Costi relativi a housing (raffreddamento, sorveglianza, etc);

e) Firewall;

f) Assistenza tecnica.

Svantaggi:

  • Risorse condivise: In base alle configurazioni ed alle caratteristiche del Cloud Provider alcune risorse hardware, come per esempio la CPU, potrebbero essere condivise pertanto le performance potrebbero essere inferiori rispetto ad un server fisico.  Questa condizione non è sempre vera in quanto è possibile richiedere una allocazione del 100% su tutte le risorse hardware al proprio Cloud Provider.

Limiti:

  1. Virtualizzazione OS: Non tutti i sistemi operativi e le piattaforme possono essere virtualizzate (Es. AS400, Apple OS).
  2. Banda: Sebbene questo non sia un problema intrinseco della virtualizzazione in se ci potrebbero essere delle differenze di latenza nella connessione Internet tra un server fisico in azienda e un VPS se gli utenti sono prevalentemente all’interno dell’azienda e se l’azienda non ha una linea Internet adeguata.

Esempio: Un server fisico in DMZ del cliente viene acceduto dai suoi utenti LAN mediante una linea 10Gb, se il server viene virtualizzato e diventa un VPS presso un Cloud provider l’accesso allo stesso viene veicolato mediante la linea Internet del cliente che potrebbe essere più lenta.

Falsi miti:

  1. Un VPS non ha le stesse performance di un server fisico: Allocando il 100% delle risorse fisiche e dimensionando correttamente un VPS quest’ultimo non ha niente da invidiare ad un server fisico dal punto di vista delle performance.
  2. Un VPS è meno sicuro di un server fisico: Un VPS può avere lo stesso grado di sicurezza di un server fisico in quanto è possibile adottare le stesse misure di sicurezza (Firewall, Antivirus, Hardening, VPN) applicabili ad un server fisco.

Contattaci

Please follow and like us:
server virtuale

Un server virtuale o VPS (Virtual Private Server) è un server a tutti gli effetti con un proprio sistema operativo e caratteristiche hardware ben definite solo che a differenza di un server classico condivide le risorse fisiche con altre macchine virtuali in questo modo più VPS possono essere eseguiti contemporaneamente sullo stesso server (hypervisor).

Questa tecnica di virtualizzazione consente un notevole risparmio economico ed un’ottimizzazione delle risorse hardware in quanto è possibile eseguire più sistemi operativi sullo stesso hardware.

 

Server Virtuale – Vantaggi/Svantaggi

Vantaggi:

  • Migrazione: E’ possibile “spostare” (migrare) un VPS da un server (hypervisor) all’altro (anche senza interruzione di servizio).

Esempio: Si è creato un VPS su un hypervisor in Italia e lo si vuole spostare su un server in America. Con un VPS, a patto che il Cloud Provider disponga di un altro Datacenter in America, è possibile effettuare rapidamente questa operazione.

  • Scalabilità: E’ la possibilità di aumentare o diminuire le risorse hardware (CPU, RAM, Disco, etc) senza ricostruire il VPS ed in alcuni casi senza riavviarlo quindi in piena trasparenza agli utenti che utilizzano i servizi erogati.

Esempio: Si è creato un VPS di 2 cores, 1 Gb di RAM e 20Gb di disco ma dopo alcuni mesi ci si rende conto che la memoria RAM è insufficiente per i servizi erogati ed è necessario aumentarla. Con un VPS è semplicissimo risolvere questo problema, è sufficiente aumentare la RAM dal pannello di configurazione e la nuova configurazione verrà applicata (nel caso di sistemi linux senza la necessità di riavvio del VPS).

  • Autoscaling: E’ la possibilità di aumentare o diminuire le risorse (scaling) in modo automatico in base a delle policy hardware ben definite. Questa tecnica è estremamente valida in casi di picchi di carico.

Esempio: Si è creato un VPS con 2 cores, 1 Gb di RAM e 20Gb ma in alcuni periodi dell’anno per via dell’accesso utente elevato queste risorse non sono sufficienti, allora in questo caso è possibile configurare queste policy:

a) Se la CPU è al 90% per più di 1h allora aumenta la CPU di un core ogni 30min per un massimo di 6 core e successivamente se la CPU è inferiore al 10% per più di 1h diminuisci la CPU di un core ogni 30 min fino ad un minimo di 2 core.

b) Se la RAM è al 99% per più di 1h allora aumenta la RAM di 1Gb ogni 30min per un massimo di 32Gb e successivamente se la RAM è inferiore al 50% per più di 1h diminuisci la RAM di un core ogni 30 min fino ad un minimo di 1Gb.

  • Costi bassi: paragonando il costo di un VPS a quello di un server fisco al pari di risorse hardware il costo di un VPS è nettamente più basso tanto più se si considera che all’interno del canone del VPS sono già incluse alcune voci di costo come:

a) Consumo energetico;

b) Banda Internet;

c) Costo indirizzi IP pubblici;

d) Costi relativi a housing (raffreddamento, sorveglianza, etc);

e) Firewall;

f) Assistenza tecnica.

Svantaggi:

  • Risorse condivise: In base alle configurazioni ed alle caratteristiche del Cloud Provider alcune risorse hardware, come per esempio la CPU, potrebbero essere condivise pertanto le performance potrebbero essere inferiori rispetto ad un server fisico.  Questa condizione non è sempre vera in quanto è possibile richiedere una allocazione del 100% su tutte le risorse hardware al proprio Cloud Provider.

Server Virtuale – Limiti:

  1. Virtualizzazione OS: Non tutti i sistemi operativi e le piattaforme possono essere virtualizzate (Es. AS400, Apple OS).
  2. Banda: Sebbene questo non sia un problema intrinseco della virtualizzazione in se ci potrebbero essere delle differenze di latenza nella connessione Internet tra un server fisico in azienda e un VPS se gli utenti sono prevalentemente all’interno dell’azienda e se l’azienda non ha una linea Internet adeguata.

Esempio: Un server fisico in DMZ del cliente viene acceduto dai suoi utenti LAN mediante una linea 10Gb, se il server viene virtualizzato e diventa un VPS presso un Cloud provider l’accesso allo stesso viene veicolato mediante la linea Internet del cliente che potrebbe essere più lenta.

Server Virtuale – Falsi miti

  1. Un VPS non ha le stesse performance di un server fisico: Allocando il 100% delle risorse fisiche e dimensionando correttamente un VPS quest’ultimo non ha niente da invidiare ad un server fisico dal punto di vista delle performance.
  2. Un VPS è meno sicuro di un server fisico: Un VPS può avere lo stesso grado di sicurezza di un server fisico in quanto è possibile adottare le stesse misure di sicurezza (Firewall, Antivirus, Hardening, VPN) applicabili ad un server fisco.

Scopri il Cloud Server

Contattaci

Please follow and like us:

Customers

Newsletter