Smart working

Iniziamo col fare un po’ di chiarezza: smart working e telelavoro non sono la stessa cosa. Il secondo è quello che gli inglesi chiamano “lavoro agile” e significa avere un contratto lavorativo che permette di non dover frequentare gli uffici aziendali per lavorare. Lo smart working prevede alcuni giorni a settimana passati a lavorare a distanza, tipicamente a casa.

Questo articolo tratta di smart working nel senso generale di una metodologia di lavoro che non prevede l’uso di un ufficio.

Vantaggi dello smart working

Con il rapido sviluppo della tecnologia, gli impiegati ora possono lavorare da qualsiasi parte del mondo. I giorni in cui venivano assegnati ad una scrivania sono passati. Lo smart working sta cambiando la concezione del lavoro.

Il lavoro smart parte dal presupposto che “il lavoro è un’attività e non un luogo”. Paul Allsop, fondatore di Agile Organization, definisce così questa nuova concezione di lavoro:

Il lavoro agile consiste nel riunire persone, processi, connettività, tecnologia, tempo e luogo per trovare il modo più appropriato ed efficace di lavorare per svolgere un determinato compito. Funziona secondo le linee guida (dell’attività) ma senza confini (di come lo raggiungi).

Una volta liberi di lavorare a distanza, i dipendenti si sentono emancipati, sono propensi all’innovazione e sono genericamente più produttivi. I dipendenti sono più motivati e lo smart working porta a una migliore soddisfazione del cliente. In definitiva, si riscontra un profitto migliore per l’azienda.

Nel dettaglio

La definizione di smart working è piuttosto confusa. Ogni azienda, anche all’interno di un determinato settore, ha il suo modo di lavorare. Non ci sono regole rigide su come “si faccia” smart working.

Sostanzialmente quattro sono i fattori da considerare quando si imposta un sistema di lavoro a distanza:

  • – Tempo: quando lavori
  • – Ruolo: cosa fai
  • – Luogo: dove lavori
  • – Fonti: i team e le attività

A prescindere da quali siano le modalità di smart working, l’azienda che vuole proporlo, deve fornirsi delle infrastrutture adeguate a far svolgere le attività a distanza.

Possibili ostacoli

Tutte le prove e i dati indicano che lo smart working funziona molto bene e offre discreti vantaggi sia per l’azienda che per il dipendente. Ma bisogna essere consapevoli dei possibili problemi che questo comporta:

  • – Mancanza di fiducia e responsabilità
  • – Cultura aziendale assente
  • – Resistenza al cambiamento
  • – Difficoltà all’approccio tecnologico da parte dei dipendenti
  • – Mancanza di responsabilità e tolleranza delle problematiche comportamentali

Superati questi problemi ci sarà una solida base su cui far crescere e sviluppare un’azienda abbracciando nuovi metodi lavorativi vantaggiosi.

Struttura aziendale adeguata

Per poter offrire il telelavoro ai propri dipendenti, o una soluzione in smart working, le aziende si devono dotare di alcuni strumenti essenziali. Non essendo presenti fisicamente in ufficio, ma dovendo lavorare come se lo fossero, i dipendenti devono poter usufruire di infrastrutture adeguate allo svolgimento delle loro mansioni.

Per fare qualche esempio:

  • – Laptop aziendale per i dipendenti coinvolti nello smart working
  • – Servizio di storage cloud per la condivisione versatile dei dati
  • – Strumento per le teleconferenze per agevolare la comunicazione
  • – Sistema di monitoraggio delle infrastrutture per disporre di dati e controllare il funzionamento delle macchine coinvolte
  • – VPN per creare e gestire reti dedicate e sicure

Smart Working

Strumenti aziendali

Le aziende oggi possono contare su tecnologie che permettono di supportare questa struttura lavorativa facilmente e in modo tutto sommato economico. Attraverso l’implementazione di soluzioni di virtualizzazione, dislocare le proprie risorse umane diventa piuttosto semplice.

La virtualizzazione delle risorse può avvenire a diversi livelli e offrire soluzioni adeguate per ogni esigenza. Tre sono le principali modalità di virtualizzazione.

Infrastructure-as-a-Service (IaaS)

Con questo un modello sono messe a disposizione risorse hardware virtualizzate. L’azienda può creare e gestire, secondo le proprie esigenze, una infrastruttura privata sul cloud, senza preoccuparsi di dove siano allocate le risorse.
Esempi: Amazon Elastic Cloud Compute (EC2), Google Cloud Engine, SOD SuperCloud.

Platform-as-a-Service (PaaS)

In questo modello vengono offerte piattaforme online, grazie alle quali l’utente può effettuare il rilascio di applicazioni e servizi web che intende fornire a terzi. Si possono sviluppare ed eseguire le proprie applicazioni attraverso gli strumenti forniti dal provider, che garantisce il corretto funzionamento dell’infrastruttura sottostante.
Esempi: Amazon Relational Database Service (RDS), Google Cloud SQL

Software-as-a-Service (SaaS)

Questo modello include applicativi e software accessibili da un qualsiasi tipo di dispositivo, attraverso il semplice utilizzo di un’interfaccia client. In questo modo, l’utente non deve preoccuparsi di gestire le risorse e nemmeno l’infrastruttura, in quanto controllati dal provider che li fornisce.
Esempi: G Suite, SecureOD Cloud Web Conference, SOD ownCloud, etc.

Concludendo

Lo smart working è sempre più diffuso e possiamo aspettarci che sarà lo standard in un futuro non troppo lontano. Per poterlo supportare, l’azienda deve dotarsi di servizi e infrastrutture adeguate che sostengono il carico di lavoro.

Il vantaggio è poi garantito anche dal fatto che la virtualizzazione delle risorse è offerta come servizio scalabile, capace di crescere e adattarsi alle dimensioni dell’azienda.

Contattaci

Link utili:

Public Cloud Reggio Emilia

Demo Cloud Servers

SaaS – Software as a Service

Please follow and like us:

Cloud Conference gratis per due mesi per emergenza Corona Virus (COVID-19).

Per fronteggiare l’emergenza Corona Virus e aiutare le aziende con strumenti per lo Smart Working la Secure Online Desktop mette a disposizione a titolo gratuito per due mesi il servizio Cloud Conference. Cloud Conference è il nostro servizio di video conferenza che non richiede l’utilizzo di software , nessuna installazione e’ necessaria perche’ tutto e’ già disponibile in Cloud.

Info servizio:

Cloud Conference.

 

Istruzioni per usufruire gratuitamente del servizio:

  ♦ Accedere alla pagina del prodotto al seguente link: https://cloud.secure-od.com/cart/saas—cloud-conference&languagechange=Italian

  ♦ Cliccare sul riquadro “Utilizza un codice promozionale” sulla destra

  ♦ Inserire il codice promozionale: COVID-19

 

 

Cloud Conference gratis per due mesi per emergenza Corona Virus (COVID-19)

 

Ulteriori informazioni:

  ♦ Qualsiasi azienda può accedere alla promozione usufruendo gratuitamente del servizio ownCloud per due mesi;

  ♦ La promozione in oggetto non prevede nessun obbligo di rinnovo e nessun esborso;

  ♦ Al termine della promozione l’utente potrà decidere se rinnovare il servizio o dismetterlo.

 

L’iniziativa è stata pubblicata anche sul portale istituzionale Solidarietà Digitale nella sezione Smart Working cercando per Cloud Conference.

Cloud Conference gratis per due mesi per emergenza Corona Virus

Cloud Conference - Scopri altro..

 

Per maggiori informazioni

Contattaci

 

Link utili:

ownCloud gratis per emergenza virus

Aiuta il progetto [email protected] per studia il COVID19

 

Please follow and like us:
owncloud

Attraverso il servizio di cloud storage ownCloud puoi collaborare con i tuoi colleghi ai contenuti archiviati in modo sicuro, sia in locale che in remoto. La piattaforma è la soluzione di collaborazione open source n.1 e vanta oltre 50 milioni di utenti.

Cos’e’ un cloud storage?

Un servizio di cloud storage, come quello di ownCloud, permette di archiviare i propri file su un server remoto, in modo da averne una copia aggiornata sempre disponibile a prescindere da quale dispositivo si stia usando.

Il vantaggio immediato è quello di non doversi preoccupare per i file nel caso il proprio dispositivo dovesse malauguratamente danneggiarsi.

Oltre a questo, il servizio di ownCloud, offre la possibilità di condividere i propri file con altre persone. Per queste è possibile impostare diversi livelli di autorizzazione sui dati, per esempio abilitare un utente alla sola lettura del file o anche alla modifica.

Sicurezza e condivisione dei file on the go

Con ownCloud, gli utenti hanno un’interfaccia unica da cui accedere, sincronizzare e condividere file su qualsiasi dispositivo, sempre e ovunque.

La compatibilità del servizio è una caratteristica importante che rende ownCloud un prodotto molto versatile. L’accesso è disponibile per i dispositivi mobili Android, Apple e tramite l’interfaccia web mobile.

La sicurezza del sistema di cloud storage è garantita da funzionalità come:

  • – protezione con password dei file
  • – scadenza dei link ai file condivisi
  • – condivisione anonima dei documenti

Inoltre, un’ulteriore sicurezza è offerta grazie all’autenticazione a due fattori, una password policy dedicata, un file firewall e la crittografia end-to-end.

Insomma, i documenti aziendali sono in buone mani, criptati e accessibili solo ai dipendenti.

Collaborazione facile con ownCloud

Il sistema di cloud storage offerto consente ai colleghi di lavorare assieme anche se dislocati in sedi differenti. OwnCloud permette la modifica contemporanea dei file, agevolando la condivisione di informazioni e file interni ed esterni alla rete aziendale.

Un sistema di cloud storage come ownCloud porta vantaggi alla produttività dell’azienda mantenendo alti gli standard di sicurezza.

Con funzionalità come la condivisione sicura dei file, gli utenti guest, l’editing collaborativo e la modernizzazione dell’infrastruttura, ownCloud è in grado di facilitare la collaborazione digitale e aumentare complessivamente la produttività.

Altre caratteristiche 

Il cloud storage offerto è supportato da numerose funzionalità messe a disposizione dei propri utenti da ownCloud.

Brand aziendale

È possibile creare un’interfaccia di sincronizzazione desktop e mobile personalizzata con il proprio logo, per mantenere l’identità del brand all’interno dell’azienda e con collaboratori esterni.

Classificazione dei documenti

Nella versione Enterprise, è possibile creare tag di classificazione e assegnare questi a gruppi di dipendenti per automatizzare la condivisione dei file per i vari team di lavoro.

API flessibili

OwnCloud è estensibile con funzionalità personalizzate attraverso le API REST, che consente l’integrazione con app di terze parti. Attraverso le API di ownCloud è possibile implementare alcune funzioni del servizio anche su software personalizzato.

Cos'è il cloud ownCloud?

Novita’ delle ultime versioni

Dalla versione 10.3 sono stati inclusi miglioramenti al servizio offerto. Eccone alcuni nel dettaglio:

Media Viewer

È stata rilasciata l’estensione Media Viewer che è divenuta l’applicazione di visualizzazione predefinita per immagini e video, sostituendo le estensioni Galleria e Video Player. La combinazione delle due funzioni in un’unica app soddisfa pienamente i moderni standard web in fatto di semplicità d’utilizzo e leggerezza d’esecuzione.

Gestione sessione OAuth2 migliorata

Le segnalazioni di alcuni problemi legati ai client ownCloud con attivo OAuth2 ha fatto in modo che la gestione delle sessioni fosse migliorata. Il protocollo OAuth2 garantisce un accesso sicuro e semplificato per i client, nonché un livello di sicurezza significativamente più elevato quando si incorpora ownCloud in applicazioni e servizi Web di terze parti.

Condivisione file sicura e professionale con ownCloud

Sono molti i documenti sensibili che un’azienda produce. Questi vengono condivisi tra dipendenti e collaboratori esterni, che hanno la possibilità di accedere ai documenti quando e dove vogliono, per poter massimizzare la produzione.

OwnCloud offre una sistema semplice da usare, sicuro e compatibile con ogni dispositivo, che sia fisso o mobile. Ma non solo, garantisce sicurezza nella condivisione e registra dati essenziali ai dipartimenti IT per il controllo dei file aziendali.

La soluzione al problema della condivisione professionale è un cloud storage di qualità, ownCloud.

Contattaci

Link utili:

Protezione dati moderna: La differenza e’ nel Cloud

Alternativa al NAS

ownCloud

come sincronizzare contatti e attività con ownCloud

ownCloud gratis per i nostri client VPS

SuperCloud

 

Please follow and like us:
Cloud computing and mobility concept

owncloud gratis per due mesi per emergenza Corona Virus (COVID-19).

Per fronteggiare l’emergenza Corona Virus e aiutare le aziende con strumenti per lo Smart Working la Secure Online Desktop mette a disposizione a titolo gratuito per due mesi il servizio ownCloud Pro version,. ownCloud è il nostro servizio di Cloud Storage tramite il quale è possibile accedere ai propri file in Cloud e condividerli con altri utenti.

Info servizio:

ownCloud Pro version

 

Istruzioni per usufruire gratuitamente del servizio:

  ♦ Accedere alla pagina del prodotto al seguente link: https://cloud.secure-od.com/?cmd=cart&action=add&id=310

  ♦ Cliccare sul link Promotional Code sulla destra

  ♦ Inserire il codice promozionale: COVID-19

 

ownCloud gratis per emergenza Corona Virus (COVID-19)

 

Ulteriori informazioni:

  ♦ Qualsiasi azienda può usufruire della promozione usufruendo gratuitamente del servizio ownCloud per due mesi;

  ♦ La promozione in oggetto non prevede nessun obbligo di rinnovo e nessun esborso;

  ♦ Al termine della promozione l’utente potrà decidere se rinnovare il servizio o dismetterlo.

 

L’iniziativa è stata pubblicata anche sul portale istituzionale Solidarietà Digitale nella sezione Smart Working cercando per ownCloud.

 

ownCloud - Scopri altro...

 

Per maggiori informazioni

Contattaci

Please follow and like us:

Customers

Newsletter