acronis-cloud-backup-7-7 Piergiorgio Venuti

Acronis Data Cloud 7.7 | Tutte le novita’ della versione 7.7

Acronis Data Cloud 7.7

Tutte le novita’ della versione Acronis Cloud Backup 7.7

   ♦ Release di Acronis Cloud Backup

      ◊ Con il nuovo portale di gestione multi-servizio

   ♦ Release di Acronis Disaster Recovery Cloud

   ♦ Acronis Files Cloud integrato in Acronis Cloud Backup

   ♦ Acronis Cloud Backup con cinque miglioramenti chiave

      ◊ Acronis Active Protection

      ◊ Acronis ASign

      ◊ Supporto VMware vSphere 6.5

      ◊ Backup cloud-to-cloud delle caselle di posta Microsoft Office 365

      ◊ Integrazione con Autotask

 

Release di Acronis Data Cloud 7.7

La release di Acronis Data Cloud 7.7 presenta una serie di utili miglioramenti:

   ♦ Esecuzione rapida e più facile delle operazioni quotidiane.

   ♦ Migliore visibilità nell’infrastruttura di protezione dei dati utilizzata.

   ♦ Riduzione delle spese nel tempo e conseguimento di una qualità migliore del servizio.

 

Tutte le novita’ di Acronis Data Cloud 7.7

Console fino a cinque volte più veloce

Console fino a cinque volte più veloce

Dashboard delle operazioni di backup

Dashboard delle operazioni di backup

Report di backup personalizzabili

Report di backup personalizzabili

Nuovi controlli sull’utilizzo dello storage

Nuovi controlli utilizzo dello storage

Impostazioni di branding migliorate

Impostazioni di branding migliorate

Riprogettazione della scheda Storage

Scheda “Storage”

Numerosi miglioramenti UX

Numerosi miglioramenti UX

Riprogettazione della scheda Storage

Integrazione con AppDirect

Contattaci

 

Console fino a cinque volte piu’ veloce

Console

 

Gestione più veloce delle operazioni

Il funzionamento del portale di gestione di Acronis Cloud Backup è oggi fino
a cinque volte più veloce (velocità di apertura delle pagine, drill-down a un altro tenant ecc.).

 

Dashboard delle operazioni di backup

Dashboard

Gestione immediata delle operazioni di backup

Analisi rapida dello stato dell’infrastruttura di backup. È possibile configurare i widget affinché mostrino
i dati globali (aggregati su tutti i clienti) o i dati per singolo cliente.

Personalizzazione della visualizzazione

È possibile creare una dashboard specifica per le esigenze aggiungendo e personalizzando i seguenti widget:

   ♦ Attivita’

   ♦ Avvisi attivi

   ♦ Riepilogo avvisi

   ♦ Dispositivi protetti

   ♦ Attività quotidiane

   ♦ Avvisi

Conversione dei tenant da “partner” a “cartella”

Alcuni partner erano soliti creare tenant “partner” per raggruppare i clienti. Poiché nella nuova dashboard è possibile visualizzare esclusivamente le informazioni relative ai propri clienti diretti, abbiamo aggiunto la capacità di convertire i tenant “partner” in tenant “cartella” per poter visualizzare le statistiche per tutti i clienti in un unico dashboard.

 

Report di backup personalizzabili

Report

Creazione di report clienti

È possibile creare report aggiungendo e personalizzando widget che mostrano dati di
tutti i clienti o di singoli clienti, oppure usare semplicemente un modello di report preconfigurato.

Invia e ricevi report tramite email

È possibile inviare i report a un elenco di destinatari una volta o tramite una pianificazione.

Invio di report a chiunque

Per ricevere dei report, non è necessario che il destinatario possieda i diritti di amministratore. È sufficiente aggiungere un indirizzo e-mail nel campo “destinatario”.

Scarica o invia report in più formati

È possibile salvare i report nel formato desiderato:

   ♦ XLS

   ♦ CSV

   ♦ PDF

 

Riprogettazione della scheda “Storage”

Storage

Visualizzazione dei dettagli di memorizzazione di Sincronizzazione e condivisione file
Lo storage dei servizi di sincronizzazione e condivisione dei file è ora visibile di fianco allo storage dei servizi di backup.

Semplice eliminazione dello storage

I partner che hanno registrato la propria istanza di storage possono ora eliminarla con il portale di gestione senza dover contattare il supporto della Secure Online Desktop.

 

Impostazioni di branding migliorate

Brand

Personalizzazione del proprio branding

La pagina del branding è stata riprogettata per accelerare e facilitare la personalizzazione.

Anteprima delle modifiche al branding

Grazie all’anteprima dello stile in una nuova scheda è possibile visualizzare ciò che verrà visto dal cliente.

Personalizzazione del titolo della pagina

Ora il titolo della pagina della console di servizio coincide con il “Nome servizio” definito nelle impostazioni del branding.

Il cliente in primo piano

La nuova favicon “neutrale” sostituisce il logo Acronis in modo che il brand del cliente sia frontale e centrale.

 

Controlli di utilizzo storage

Controlli di utilizzo storage

Visualizzazione dei parametri per “Total cloud storage size” (Dimensioni totali dello storage nel cloud)
Ora è possibile vedere il totale di storage nel cloud utilizzato per tutti i tenant clienti e partner in tutti i livelli.

Analisi dettagliata dell’utilizzo dello storage

La nuova impostazione presente nelle schede Overview (Panoramica) e Clients (Clienti) consente di avere una vista dettagliata di tutti gli usi dello storage.

Rilevamento e controllo dell’utilizzo del backup locale

È possibile rilevare e regolare l’utilizzo delle destinazioni del backup locale mediante l’opzione aggiornata “Local backup” (Backup locale).

 

Miglioramenti UX della scheda “Clients” (Client)

UX

Ordina clienti per colonne

È possibile regolare le colonne della tabella secondo necessità.

Visualizzazione facile dello stato tenant

È possibile visualizzare rapidamente se un tenant è attivo, disabilitato o in modalità di prova.

Drill-down spontaneo alla ricerca dei dettagli

È possibile estrarre informazioni mediante un approccio più intuitivo. Per scorrere fino al tenant è sufficiente fare clic sul nome del cliente.

Azioni intuitive

Un nuovo menu a discesa consente di spostare, eliminare o eseguire un’altra azione in modo intuitivo relativamente ai tenant.

 

Altri miglioramenti UX

UX2

Ricerca dei dettagli nascosti nella navigazione

Il nuovo menu a discesa consente di navigare rapidamente tra tenant di livelli diversi.

Ricezione più facile delle notifiche

Il riprogettato pannello delle notifiche ora visualizza più sistemi di notifica.

Miglioramento delle informazioni sulle configurazioni di servizio
Nell’interfaccia di configurazione dei servizi abbiamo aggiunto alcune descrizioni che facilitano la comprensione delle finalità del servizio offerto.

 

Integrazione con AppDirect

Appdirect

Grazie alla nuova integrazione, i fornitori di servizi di telecomunicazioni, VAR
e MSP nel mondo sono in grado di vendere i servizi Acronis Data Cloud tramite la rinomata piattaforma commerciale cloud di AppDirect, comprendente un mercato di servizi white-label, la fatturazione per iscrizione e servizi di gestione rivenditori.

 

Nuovo elemento nell’offerta di backup locale

Backup locale

Uno dei miglioramenti previsti dalla versione 7.7 è l’offerta del backup locale, che permette di:

 

   ♦ Abilitare o disabilitare l’opzione di storage locale per i backup (locale, in rete e cartelle) per clienti e sub-partner.

   ♦ Farsi un’idea dell’utilizzo dello storage di backup locale attraverso la console di gestione Acronis Data Cloud o mediante comuni report sull’utilizzo.

   ♦ Ottenere un guadagno maggiore attraverso il rilevamento dell’utilizzo del backup locale e iniziare a metterlo in conto.

 

Backup locale – Report sull’utilizzo

Backup locale

È possibile farsi un’idea dell’utilizzo dello storage di backup locale (parametro “Local backup”, Backup locale) mediante:

1. La console di gestione Acronis Data 2. Comuni report sull’utilizzo Cloud (schede “Clients” (Client)
e “Usage” (Utilizzo)

 

Backup locale – Calcolo dell’utilizzo

   ♦ Il backup locale mostra le dimensioni dei backup archiviati nella sede del cliente.

   ♦ Sono comprese le seguenti destinazioni di backup:

      ◊ Cartelle locali

      ◊ Cartelle di rete

      ◊ Cartelle NFS

      ◊ Secure Zone

   ♦ Le seguenti operazioni consentono di aggiornare l’utilizzo del backup locale:

      ◊ Backup manuale e programmato

      ◊ Replica del backup

      ◊ Conservazione del backup

      ◊ Eliminazione di una sezione

      ◊ Eliminazione di un archivio

      ◊ Eliminazione di un deposito (destinazione del backup)

   ♦ L’eliminazione manuale dei file in un file system non comporta l’aggiornamento dell’utilizzo del backup locale.

 

Backup locale – Quote

   ♦ I partner possono limitare la quantità di storage del backup locale per i clienti e partner mediante l’impostazione di quote moderate.

   ♦ Il backup locale supporta esclusivamente quote moderate. Se si supera questo valore, l’amministratore del gruppo e gli amministratori del gruppo principale riceveranno una notifica via e-mail.

   ♦ I partner possono disattivare completamente l’opzione di backup locale per i clienti o partner.

 

Installazione dell’agente di backup senza specifiche credenziali

Acronis Data Cloud 7.7

La nuova possibilità di registrare gli agenti di backup tramite OAuth 2.0 offre i seguenti vantaggi:

   ♦ Convenienza. Per installare l’agente, non è necessario ricordare le credenziali di accesso.

   ♦ Miglioramento della sicurezza. Non è più necessario memorizzare le credenziali di amministratore su un computer protetto.

 

Ora ci sono altri due modi per registrare l’agente (oltre a quello basato sulle credenziali standard):

   1. Tramite codice di registrazione. Verrà fornito un codice di registrazione personalizzato nel programma di installazione dell’agente. È sufficiente inserire questo codice nella console di backup per completare il processo di installazione.

   2. Tramite contrassegno di registrazione. Generare una chiave sicura nella console di backup e utilizzarla per installare l’agente su uno o più computer.

 

Altri miglioramenti

Formato di backup di prossima generazione introdotto in Acronis Backup Cloud

   ♦ Backup più rapido e più affidabile

   ♦ Pausa/ripristino del backup in qualsiasi momento (per i backup sia a immagine completa sia a livello di file)

Backup MS Exchange più sicuro

Per gli amministratori che non vogliono condividere le credenziali di amministratore di MS Exchange, per eseguire il backup dei server di MS Exchange indipendenti è possibile utilizzare il ruolo “Server management” (Gestione server)
al posto del ruolo “Organization management” (Gestione dell’organizzazione).

Aggiornamento di massa degli agenti tramite console web
Ora è possibile selezionare un numero illimitato di agenti di backup nella console di backup e ottenere un singolo aggiornamento.

La funzione CBT (Change Block Tracking) è ora supportata per le macchine virtuali Hyper-V ospitate su volumi condivisi clusterizzati (CSV).

 

Contattaci

 

Link utili:

Rimani in controllo dei tuoi dati

Prodotti

Acronis Cloud Backup

Backup as a Service

Public Cloud Reggio Emilia

Public Cloud

Acronis Data Cloud 7.7 | Backup locale

Configura Acronis Data Cloud 7.7

 

Iscriviti via RSS

Piu’ articoli…

Categorie …

Newsletter

Tags

z35W7z4v9z8w

Customers

Newsletter