XDR e EDR Piergiorgio Venuti

Differenza tra XDR e EDR in un SOCaaS: La Guida Definitiva

Estimated reading time: 4 minuti

XDR e EDR – La sicurezza informatica è una priorità assoluta per le aziende di oggi. Con l’aumento degli attacchi informatici e le minacce sempre più sofisticate, è fondamentale disporre di soluzioni efficaci per proteggere le infrastrutture IT. In questo articolo, esploreremo la differenza tra XDR (extended detection and response) ed EDR (Endpoint Detection and Response) in un ambiente SOCaaS (Security Operations Center as a Service). Scopriremo anche come il servizio di SOCaaS offerto da Secure Online Desktop può aiutare a proteggere la tua azienda.

Introduzione a XDR e EDR

Prima di addentrarci nelle differenze tra XDR e EDR, è importante capire cosa sono e come funzionano. Entrambi sono approcci alla sicurezza informatica che si concentrano sulla rilevazione e la risposta alle minacce, ma differiscono nella portata e nella profondità dell’analisi.

XDR: Extended Detection and Response

XDR è un approccio di sicurezza che combina e correla dati provenienti da diverse fonti di sicurezza, come endpoint, server, reti, e-mail e applicazioni cloud. L’obiettivo di XDR è fornire una visione olistica e unificata delle minacce che colpiscono un’organizzazione, consentendo una migliore rilevazione e risposta agli attacchi informatici. XDR utilizza l’intelligenza artificiale, il machine learning e l’automazione per analizzare e correlare enormi quantità di dati, identificando schemi di attacco e anomalie comportamentali che potrebbero indicare una minaccia.

EDR: Endpoint Detection and Response

EDR, invece, è un approccio di sicurezza che si concentra sulla rilevazione e la risposta alle minacce a livello di endpoint, come PC, laptop, server e dispositivi mobili. L’EDR monitora e raccoglie dati sugli eventi di sicurezza e sul comportamento degli utenti, analizzandoli per identificare potenziali minacce e rispondere rapidamente agli attacchi. L’EDR può anche fornire funzionalità di remediation, come isolamento degli endpoint compromessi, cancellazione di file malevoli e ripristino delle impostazioni di sistema.

Differenze chiave tra XDR e EDR

Sebbene sia XDR che EDR siano approcci alla sicurezza basati sulla rilevazione e la risposta, esistono alcune differenze chiave tra i due. Esaminiamo queste differenze in termini di copertura, analisi dei dati e capacità di risposta.

Copertura

La copertura è la prima differenza significativa tra XDR e EDR. Mentre l’EDR si concentra esclusivamente sugli endpoint, l’XDR estende la sua portata a una vasta gamma di fonti di sicurezza, tra cui reti, server, e-mail e applicazioni cloud. Questa copertura più ampia consente all’XDR di fornire una visione più olistica delle minacce e degli attacchi che colpiscono un’organizzazione.

Analisi dei dati

Un’altra differenza chiave tra XDR e EDR riguarda l’analisi dei dati. L’EDR si concentra sull’analisi dei dati a livello di endpoint, mentre l’XDR correla e analizza dati provenienti da diverse fonti di sicurezza. Questa correlazione di dati consente all’XDR di identificare schemi di attacco e anomalie comportamentali che potrebbero non essere rilevabili se i dati fossero analizzati separatamente. Inoltre, l’XDR utilizza tecniche avanzate come l’intelligenza artificiale e il machine learning per migliorare l’efficacia dell’analisi e della rilevazione delle minacce.

Capacità di risposta

Infine, XDR e EDR differiscono nelle loro capacità di risposta. Mentre entrambi gli approcci consentono di rispondere rapidamente agli attacchi, l’XDR offre una risposta più integrata e coordinata grazie alla sua visione olistica delle minacce. Inoltre, l’XDR può fornire funzionalità di remediation più avanzate, come il ripristino automatico delle configurazioni di sicurezza e la quarantena di file o processi malevoli su più sistemi.

Il ruolo di XDR e EDR in un SOCaaS

Un SOCaaS (Security Operations Center as a Service) è un servizio di sicurezza gestito che fornisce monitoraggio, rilevazione e risposta alle minacce informatiche per le organizzazioni. In un ambiente SOCaaS, sia XDR che EDR possono svolgere un ruolo importante nella protezione delle infrastrutture IT aziendali.

Un SOCaaS può integrare soluzioni EDR per monitorare e proteggere gli endpoint, consentendo una rilevazione e risposta rapida alle minacce a livello di endpoint. Tuttavia, un SOCaaS può anche sfruttare le capacità di XDR per ottenere una visione più completa delle minacce che colpiscono l’intera organizzazione, consentendo una migliore identificazione e risposta agli attacchi informatici.

Secure Online Desktop e il servizio di SOCaaS

Secure Online Desktop offre un servizio di SOCaaS all’avanguardia che integra sia XDR che EDR per fornire una protezione completa e affidabile delle infrastrutture IT aziendali. Il nostro SOCaaS utilizza tecnologie avanzate e processi automatizzati per monitorare, rilevare e rispondere alle minacce informatiche in modo rapido ed efficace.

Grazie all’integrazione di XDR e EDR, il nostro SOCaaS è in grado di offrire una copertura di sicurezza completa, monitorando e proteggendo non solo gli endpoint, ma anche le reti, i server, le e-mail e le applicazioni cloud. Inoltre, il nostro SOCaaS offre funzionalità di analisi e correlazione dei dati avanzate, consentendo una migliore identificazione e risposta agli attacchi informatici.

Conclusione

In conclusione, XDR ed EDR sono due approcci complementari alla sicurezza informatica che si concentrano sulla rilevazione e la risposta alle minacce. Mentre l’EDR si concentra sugli endpoint, l’XDR estende la sua portata a una vasta gamma di fonti di sicurezza, offrendo una visione olistica delle minacce che colpiscono un’organizzazione. In un ambiente SOCaaS, sia XDR che EDR possono svolgere un ruolo importante nella protezione delle infrastrutture IT aziendali.

Il servizio di SOCaaS offerto da Secure Online Desktop integra sia XDR che EDR per fornire una protezione completa e affidabile delle infrastrutture IT aziendali. Se desideri saperne di più su come Secure Online Desktop può aiutare a proteggere la tua azienda, contattaci oggi per una consulenza gratuita.

Useful links:

Condividi


RSS

Piu’ articoli…

Categorie …

Tags

RSS CSIRT

RSS darkreading

RSS Full Disclosure

  • SEC Consult SA-20240220-0 :: Multiple Stored Cross-Site Scripting Vulnerabilities in OpenOLAT (Frentix GmbH) Febbraio 21, 2024
    Posted by SEC Consult Vulnerability Lab, Research via Fulldisclosure on Feb 20SEC Consult Vulnerability Lab Security Advisory < 20240220-0 > ======================================================================= title: Multiple Stored Cross-Site Scripting Vulnerabilities product: OpenOLAT (Frentix GmbH) vulnerable version:
  • Re: Buffer Overflow in graphviz via via a crafted config6a file Febbraio 21, 2024
    Posted by Matthew Fernandez on Feb 20The fix for this ended up landing in Graphviz 10.0.1, available at https://graphviz.org/download/. Details of this CVE (CVE-2023-46045) are now published, but the CPEs are incomplete. For those who track such things, the affected range is [2.36.0, 10.0.1).
  • CVE-2024-24681: Insecure AES key in Yealink Configuration Encrypt Tool Febbraio 21, 2024
    Posted by Jeroen J.A.W. Hermans via Fulldisclosure on Feb 20CloudAware Security Advisory CVE-2024-24681: Insecure AES key in Yealink Configuration Encrypt Tool ======================================================================== Summary ======================================================================== A single, vendorwide, hardcoded AES key in the configuration tool used to encrypt provisioning documents was leaked leading to a compromise of confidentiality of provisioning documents....
  • Microsoft Windows Defender / Backdoor:JS/Relvelshe.A / Detection Mitigation Bypass Febbraio 21, 2024
    Posted by hyp3rlinx on Feb 20[+] Credits: John Page (aka hyp3rlinx) [+] Website: hyp3rlinx.altervista.org [+] Source: https://hyp3rlinx.altervista.org/advisories/Windows_Defender_Backdoor_JS.Relvelshe.A_Detection_Mitigation_Bypass.txt [+] twitter.com/hyp3rlinx [+] ISR: ApparitionSec [Vendor] www.microsoft.com [Product] Windows Defender [Vulnerability Type] Detection Mitigation Bypass Backdoor:JS/Relvelshe.A [CVE Reference] N/A [Security Issue] Back in 2022 I released a...
  • Microsoft Windows Defender / VBScript Detection Bypass Febbraio 21, 2024
    Posted by hyp3rlinx on Feb 20[+] Credits: John Page (aka hyp3rlinx) [+] Website: hyp3rlinx.altervista.org [+] Source: https://hyp3rlinx.altervista.org/advisories/MICROSOFT_WINDOWS_DEFENDER_VBSCRIPT_TROJAN_MITIGATION_BYPASS.txt [+] twitter.com/hyp3rlinx [+] ISR: ApparitionSec [Vendor] www.microsoft.com [Product] Windows Defender [Vulnerability Type] Windows Defender VBScript Detection Mitigation Bypass TrojanWin32Powessere.G [CVE Reference] N/A [Security Issue]...
  • Microsoft Windows Defender / Trojan.Win32/Powessere.G / Detection Mitigation Bypass Part 3 Febbraio 21, 2024
    Posted by hyp3rlinx on Feb 20[+] Credits: John Page (aka hyp3rlinx) [+] Website: hyp3rlinx.altervista.org [+] Source: https://hyp3rlinx.altervista.org/advisories/MICROSOFT_WINDOWS_DEFENDER_TROJAN.WIN32.POWESSERE.G_MITIGATION_BYPASS_PART_3.txt [+] twitter.com/hyp3rlinx [+] ISR: ApparitionSec [Vendor] www.microsoft.com [Product] Windows Defender [Vulnerability Type] Windows Defender Detection Mitigation Bypass TrojanWin32Powessere.G [CVE Reference] N/A [Security Issue]...
  • 44CON 2024 September 18th - 20th CFP Febbraio 15, 2024
    Posted by Florent Daigniere via Fulldisclosure on Feb 1544CON is the UK&apos;s largest combined annual Security Conference and Training event. Taking place 18,19,20 of September at the Novotel London West near Hammersmith, London. We will have a fully dedicated conference facility, including catering, private bar, amazing coffee and a daily Gin O’Clock break.         _  […]
  • SEC Consult SA-20240212-0 :: Multiple Stored Cross-Site Scripting vulnerabilities in Statamic CMS Febbraio 14, 2024
    Posted by SEC Consult Vulnerability Lab, Research via Fulldisclosure on Feb 13SEC Consult Vulnerability Lab Security Advisory < 20240212-0 > ======================================================================= title: Multiple Stored Cross-Site Scripting vulnerabilities product: Statamic CMS vulnerable version: =3.4.17 CVE number: CVE-2024-24570 impact: high homepage: https://statamic.com/...
  • Stored XSS and RCE - adaptcmsv3.0.3 Febbraio 14, 2024
    Posted by Andrey Stoykov on Feb 13# Exploit Title: Stored XSS and RCE - adaptcmsv3.0.3 # Date: 02/2024 # Exploit Author: Andrey Stoykov # Version: 3.0.3 # Tested on: Ubuntu 22.04 # Blog: http://msecureltd.blogspot.com *Description* - It was found that adaptcms v3.0.3 was vulnerable to stored cross site scripting - Also the application allowed the […]
  • OXAS-ADV-2023-0007: OX App Suite Security Advisory Febbraio 14, 2024
    Posted by Martin Heiland via Fulldisclosure on Feb 13Dear subscribers, We&apos;re sharing our latest advisory with you and like to thank everyone who contributed in finding and solving those vulnerabilities. Feel free to join our bug bounty programs for OX App Suite, Dovecot and PowerDNS at YesWeHack. This advisory has also been published at https://documentation.open-xchange.com/appsuite/security/advisories/html/2023/oxas-adv-2023-0007.html. […]

Customers

Newsletter

{subscription_form_2}