SOAR Security Orchestration, automation and response Giacomo Lanzi

SOAR: cos’e’ e come puo’ essere utile per le aziende

Tempo di lettura: 5 min

Un numero crescente di aziende fa leva sul SOAR per migliorare l’efficacia delle proprie operazioni di sicurezza informatica. In questo articolo, spieghiamo come avvantaggiarsi del valore del SOAR potrebbe essere cruciale per migliorare la sicurezza della vostra organizzazione.

Che cos’e’ il SOAR?

Coniato dalla societa’ di ricerca Gartner, Security Orchestration, Automation and Response (SOAR) e’ un termine usato per descrivere la convergenza di tre mercati tecnologici distinti:

1. L’orchestrazione e l’automazione della sicurezza.
2. Le piattaforme di risposta agli incidenti di sicurezza.
3. Le piattaforme di intelligence delle minacce.

Le tecnologie SOAR consentono alle organizzazioni di raccogliere e aggregare grandi quantita’ di dati e allarmi di sicurezza provenienti da una vasta gamma di fonti. Di conseguenza l’analisi umana e meccanica e’ migliorata, cosi’ come la standardizzazione e l’automazione del rilevamento e del ripristino delle minacce.

E’ stimato che entro la fine del 2020, il 15% delle organizzazioni con un team di sicurezza fara’ leva sulle tecnologie SOAR. Nel 2018 erano l’1%.

In che modo SOAR sta aiutando le aziende a superare le sfide della sicurezza?

La veloce evoluzione tecnologica sta portando in campo sfide complicate per il settore IT. Le minacce sono in continua evoluzione, il personale qualificato e’ in costante carenza e le proprieta’ IT da gestire sono in continuo aumento. Di conseguenza, il concetto di SOAR sta aiutando le aziende di tutte le dimensioni a migliorare la loro capacita’ di rilevare e rispondere rapidamente agli attacchi. Vediamo come, nella pratica, SOAR può migliorare la sicurezza aziendale.

1. Fornire intelligence di migliore qualita’

Affrontare le piu’ recenti e sofisticate minacce alla sicurezza informatica richiede una conoscenza approfondita delle tattiche, delle tecniche e delle procedure (TTP) degli aggressori, cosi’ come la capacita’ di identificare gli indicatori di compromesso (CIO).

SOAR aggrega e convalida i dati provenienti da un’ampia gamma di fonti. Nello specifico, queste sono piattaforme di informazioni sulle minacce, tecnologie di sicurezza, sistemi di rilevamento delle intrusioni e le tecnologie SIEM e UEBA. Cosi’, attraverso i dati raccolti e convalidati, il SOAR aiuta i SOC a diventare piu’ orientati all’intelligence.

L’effetto di cio’ e’ che il personale di sicurezza e’ in grado di contestualizzare gli incidenti, prendere decisioni piu’ informate e accelerare il rilevamento degli incidenti così come la risposta alle minacce.

2. Migliorare l’efficienza e l’efficacia delle operazioni

La necessita’ di gestire cosi’ tante tecnologie di sicurezza disparate puo’ mettere a dura prova il personale addetto alla sicurezza. I sistemi hanno bisogno di un monitoraggio costante per garantire prestazioni efficienti. Inoltre, le migliaia di allarmi giornalieri che generano possono anche portare ad un affaticamento pericoloso. Il costante passaggio da un sistema all’altro non fa che peggiorare la situazione, costando alle squadre tempo e fatica, oltre ad aumentare il rischio di errori.

Le soluzioni SOAR aiutano i SOC ad automatizzare e semi-automatizzare alcuni dei compiti quotidiani delle operazioni di sicurezza.

Presentando intelligence e controlli attraverso un unico pannello e utilizzando intelligenza artificiale e apprendimento automatico, gli strumenti SOAR riducono significativamente la necessita’ per i team SOC di eseguire il ‘cambio di contesto’.

Inolte, possono contribuire a garantire che i processi siano gestiti in modo piu’ efficiente. Questo migliora la produttivita’ e la capacita’ delle organizzazioni di affrontare un maggior numero di incidenti senza la necessita’ di assumere personale aggiuntivo. Un obiettivo chiave dell’approccio SOAR e’ quello di aiutare il personale di sicurezza a lavorare in modo piu’ intelligente e non piu’ duramente.

3. Migliorare la risposta agli incidenti

Per ridurre al minimo il rischio di violazioni e limitare i vasti danni che possono causare, una risposta rapida e’ di vitale importanza. SOAR aiuta l’organizzazione a ridurre il tempo medio di rilevamento (MTTD) e il tempo medio di risposta (MTTR). E’ possibile qualificare gli allarmi di sicurezza e porvi rimedio in pochi minuti, anziche’ in giorni, settimane o mesi.

SOAR, quindi, consente alle squadre di sicurezza di automatizzare le procedure di risposta agli incidenti. Le risposte automatizzate possono includere il blocco di un indirizzo IP su un firewall, la sospensione di account utenti o la messa in quarantena degli endpoint infetti di una rete.

4. Semplificare la reportistica

In molti centri operativi di cyber security, gli operatori in prima linea passano molto tempo nella gestione dei casi, redazione e creazione di rapporti e nella documentazione delle procedure di risposta agli incidenti. Invece, aggregando le informazioni provenienti da un’ampia gamma di fonti e presentandole tramite dashboard visive e personalizzate, SOAR puo’ aiutare le organizzazioni a ridurre il lavoro collaterale, migliorando al contempo la comunicazione interna.

Inoltre, grazie all’automazione dei compiti delle procedure, SOAR aiuta a codificare la conoscenza sulle minacce.

In ultima analisi, svolgere i compiti piu’ velocemente significa avere piu’ tempo per la risoluzione e mitigazione delle minacce. Piu’ a lungo queste non vengono affrontate, maggiori sono le possibilita’ di danni e malfunzionamenti.

Concludendo

Mentre sia le informazioni sulla sicurezza che la gestione degli eventi (SIEM) e SOAR accumulano dati rilevanti da piu’ fonti, i servizi SOAR si integrano con una piu’ ampia gamma di applicazioni interne ed esterne.

Al momento, molte aziende utilizzano i servizi SOAR per potenziale il software SIEM interno. In futuro, si prevede che, man mano che i fornitori SIEM cominceranno ad aggiungere le funzionalita’ SOAR ai loro servizi, il mercato di queste due linee di prodotti si fondera’.

SOD applica la tecnologia SIEM Next Generation e UEBA per la gestione dei cyber threats e dei processi SOAR. Questo garantisce prevenzione e tempestivita’ di ottimo livello. Se vuoi saperne di piu’, visita la nostra pagina del servizio SOCaaS e contattaci per maggiori informazioni.

Link utili:

SOC as a Service

Cos’e’ un Network Lateral Movement e come difendersi

Log Management

MITRE Att&ck: una panoramica

Il SOCaaS è utile per la tua azienda?

 

Condividi


RSS

Piu’ articoli…

Categorie …

Tags

RSS CSIRT

RSS Dark Reading

RSS Full Disclosure

  • Backdoor.Win32.Delf.eg / Unauthenticated Remote Command Execution Ottobre 3, 2022
    Posted by malvuln on Oct 03Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2022 Original source: https://malvuln.com/advisory/de6220a8e8fcbbee9763fb10e0ca23d7.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Backdoor.Win32.Delf.eg Vulnerability: Unauthenticated Remote Command Execution Description: The malware listens on TCP port 7401. Third-party adversarys who can reach infected systems can issue commands made available by the...
  • Backdoor.Win32.NTRC / Weak Hardcoded Credentials Ottobre 3, 2022
    Posted by malvuln on Oct 03Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2022 Original source: https://malvuln.com/advisory/273fd3f33279cc9c0378a49cf63d7a06.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Backdoor.Win32.NTRC Vulnerability: Weak Hardcoded Credentials Family: NTRC Type: PE32 MD5: 273fd3f33279cc9c0378a49cf63d7a06 Vuln ID: MVID-2022-0646 Disclosure: 10/02/2022 Description: The malware listens on TCP port 6767....
  • Wordpress plugin - WPvivid Backup - CVE-2022-2863. Ottobre 3, 2022
    Posted by Rodolfo Tavares via Fulldisclosure on Oct 03=====[ Tempest Security Intelligence - ADV-15/2022 ]========================== Wordpress plugin - WPvivid Backup - Version < 0.9.76 Author: Rodolfo Tavares Tempest Security Intelligence - Recife, Pernambuco - Brazil =====[ Table of Contents]================================================== * Overview * Detailed description * Timeline of disclosure * Thanks & Acknowledgements * References =====[ […]
  • ZKBioSecurity 3.0.5- Privilege Escalation to Admin (CVE-2022-36634) Ottobre 1, 2022
    Posted by Caio B on Sep 30#######################ADVISORY INFORMATION####################### Product: ZKSecurity BIO Vendor: ZKTeco Version Affected: 3.0.5.0_R CVE: CVE-2022-36634 Vulnerability: User privilege escalation #######################CREDIT####################### This vulnerability was discovered and researched by Caio Burgardt and Silton Santos. #######################INTRODUCTION####################### Based on the hybrid biometric technology and...
  • ZKBiosecurity - Authenticated SQL Injection resulting in RCE (CVE-2022-36635) Ottobre 1, 2022
    Posted by Caio B on Sep 30#######################ADVISORY INFORMATION####################### Product: ZKSecurity BIO Vendor: ZKTeco ( https://www.zkteco.com/en/ZKBiosecurity/ZKBioSecurity_V5000_4.1.2) Version Affected: 4.1.2 CVE: CVE-2022-36635 Vulnerability: SQL Injection (with a plus: RCE) #######################CREDIT####################### This vulnerability was discovered and researched by Caio Burgardt and Silton Santos....
  • Backdoor.Win32.Augudor.b / Remote File Write Code Execution Settembre 27, 2022
    Posted by malvuln on Sep 27Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2022 Original source: https://malvuln.com/advisory/94ccd337cbdd4efbbcc0a6c888abb87d.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Backdoor.Win32.Augudor.b Vulnerability: Remote File Write Code Execution Description: The malware drops an empty file named "zy.exe" and listens on TCP port 810. Third-party adversaries who can reach the infected […]
  • Backdoor.Win32.Psychward.b / Weak Hardcoded Credentials Settembre 27, 2022
    Posted by malvuln on Sep 27Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2022 Original source: https://malvuln.com/advisory/0b8cf90ab9820cb3fcb7f1d1b45e4e57.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Backdoor.Win32.Psychward.b Vulnerability: Weak Hardcoded Credentials Description: The malware listens on TCP port 8888 and requires authentication. However, the password "4174" is weak and hardcoded in cleartext within the PE...
  • Backdoor.Win32.Bingle.b / Weak Hardcoded Credentials Settembre 27, 2022
    Posted by malvuln on Sep 27Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2022 Original source: https://malvuln.com/advisory/eacaa12336f50f1c395663fba92a4d32.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Backdoor.Win32.Bingle.b Vulnerability: Weak Hardcoded Credentials Description: The malware is packed using ASPack 2.11, listens on TCP port 22 and requires authentication. However, the password "let me in" is weak […]
  • SEC Consult SA-20220923-0 :: Multiple Memory Corruption Vulnerabilities in COVESA (Connected Vehicle Systems Alliance) DLT daemon Settembre 27, 2022
    Posted by SEC Consult Vulnerability Lab, Research via Fulldisclosure on Sep 27SEC Consult Vulnerability Lab Security Advisory < 20220923-0 > ======================================================================= title: Multiple Memory Corruption Vulnerabilities product: COVESA DLT daemon (Diagnostic Log and Trace) Connected Vehicle Systems Alliance (COVESA), formerly GENIVI vulnerable version:
  • Backdoor.Win32.Hellza.120 / Authentication Bypass Settembre 20, 2022
    Posted by malvuln on Sep 19Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2022 Original source: https://malvuln.com/advisory/2cbd0fcf4d5fd5fb6c8014390efb0b21_B.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Backdoor.Win32.Hellza.120 Vulnerability: Authentication Bypass Description: The malware listens on TCP ports 12122, 21. Third-party adversarys who can reach infected systems can logon using any username/password combination....

Customers

Newsletter