Managed Detection and Response cover Giacomo Lanzi

Managed Detection and Response: un nuovo approccio preventivo

Estimated reading time: 6 minuti

L’uso costante delle comunicazioni attraverso la rete in un contesto aziendale rende indispensabile prendere delle precauzioni per la sicurezza informatica. Come abbiamo visto in altre occasioni, i pericoli possono arrivare da diversi fronti: phishing, ransomware, data breach, etc. L’implementazione di nuove strategie come il Managed Detection and Response permette di mitigare i rischi e individuare le potenziali minacce.

In questo articolo analizzeremo meglio questo nuovo approccio, focalizzandoci sulle minacce avanzate e sui vantaggi di questo nuovo approccio per le aziende.

Managed Detection and Response sicurezza

Le minacce avanzate-persistenti e i SIEM

Una ricerca di CardinalOPS, svolta su aziende della lista Fortune 1000, evidenzia come le aziende che utilizzano un sistema SIEM, riscontrano comunque problematiche di attacchi informatici. Questo è dovuto, come dichiara Yair Manor, co-fondatore di CardinalOPS, in parte dalla visibilità. In sostanza, le grosse compagnie non hanno una reale conoscenza dell’estensione delle loro infrastrutture e questo lascia degli spiragli da cui è possibile entrare.

I sistemi con implementazione SIEM, sebbene garantiscano una buona sicurezza informatica, vengono spesso gestiti in modo sbagliato dai tecnici interni alle aziende. Viene, infatti, evidenziato dalla ricerca, come solo il 16% delle tecniche di protezione standard dalle minacce vengano realmente applicate dai dipendenti. Interessanti i dati che mettono in mostra come una media del 25% delle regole SIEM vengano violate o addirittura mai attivate dagli addetti alla sicurezza. Non è quindi semplice determinare quelli che sono i criteri migliori da applicare una volta che si sono verificati gli attacchi informatici.

Tra le 1000 aziende intervistate, molte di queste investono capitali considerevoli, nell’ordine dei miliardi di dollari, affinché si possano individuare il maggior numero di correlazioni ed eventi legati all’attacco aziendale.

Il processo di miglioramento costante dei sistemi SIEM sottolinea come questa possa essere una reale soluzione con una centralizzazione e razionalizzazione del flusso di incidenti. Oltre alla scelta di un sistema di sicurezza efficace è essenziale disporre di tecnici esperti per poter utilizzare gli strumenti nel modo corretto.

Servizi Managed Detection & Response: cosa sono

Come evidenziato nelle righe precedenti, un sistema basato sul SIEM è efficace, ma non infallibile. In una condizione in cui vi è incertezza di affidabilità, nasce una nuova strategia per mitigare il rischio. Nello specifico vi è stata l’introduzione del Security Orchestration, Automation & Response (SOAR) nei SOC, capace di automatizzare i carichi di lavoro ripetitivi e rilevare i falsi positivi. Ne abbiamo parlato anche in un articolo specifico in cui abbiamo analizzato i vantaggi di questo approccio.

Come è semplice dedurre, non tutte le aziende hanno implementato nella propria azienda un sistema SOC efficiente, nonostante sia possibile ormai trovare versioni “as a Service” come quello che offriamo noi.

In questo contesto, dove la capacità di individuare la minaccia anomala nel minor tempo possibile è indispensabile, viene a collocarsi una strategia innovativa: la Managed Detection & Response (MDR).

Questa strategia di servizio si occupa di identificare nel minor tempo possibile la minaccia e di contenerla prima che questa raggiunga il suo massimo livello. Vi è quindi, un cambio di approccio dovuto alla necessità di monitorare tutto il giorno le potenziali minacce. Condizione possibile con un servizio dedicato capace di effettuare rilevamenti 24 ore su 24 e per tutta la settimana.

Questo approccio implementa un’analisi avanzata, intelligente e volta alla segnalazione e risoluzione del problema. Le aziende che scelgono il nostro SOCaaS possono usufruire di un servizio capace di velocizzare il processo di raccolta e analisi dei dati, svincolandoli dalle potenziali minacce.

Da considerare, inoltre, che l’automazione delle fasi di raccolta e analisi, abbassa i prezzi di manutenzione per il dipartimento IT dell’azienda. Un vantaggio che non si può ignorare, offerto dalla decentralizzazione dei servizi di sicurezza, come il SOCaaS di SOD.

I vantaggi del MDR

Affinché si possano comprendere appieno le potenzialità del Managed Detection and Response è opportuno analizzare quelli che sono i benefici concreti che privati e aziende riscontrano in questo servizio.

Le organizzazioni che utilizzano una soluzione MDR possono ridurre immediatamente il tempo di rilevamento (e quindi il tempo di risposta). Si riescono a individuare le minacce in pochi minuti, offrendo la possibilità di agire immediatamente.

Ma ridurre il time-to-detect da mesi a pochi minuti non è l’unico vantaggio di un MDR. Le aziende possono anche:

  • Aumentare resilienza ai potenziali attacchi ottimizzando la configurazione di sicurezza ed eliminando i rogue system.
  • Identificare e fermare le minacce nascoste e sofisticate attraverso un continuo threat hunting.
  • Rispondere alle minacce in modo più efficace e ripristinare gli endpoint a uno stato noto attraverso una risposta guidata e una riparazione gestita.
  • Reindirizzare il personale dal lavoro di risposta agli incidenti reattivo e ripetitivo verso progetti più strategici.

L’incidenza dei ransomware

Le aziende sanno benissimo come uno dei problemi più difficili da debellare all’interno del contesto informatico aziendale, siano i ransomware. Una strategia di Managed Detection and Response può abbattere tali minacce e gestire al meglio le campagne di phishing. Sebbene i dipendenti possano avere una buona preparazione sulla sicurezza informatica, in molti casi sono soggetti a errori banali. A questo riguardo, consigliamo di valutare il nostro servizio di phishing etico, per puntare sulla formazione come arma contro il phishing.

Le aziende che non dispongono di un team dedicato, gestiscono in molti casi la sicurezza informatica con superficialità, sminuendo e sottovalutando gli attacchi informatici più semplici. Riuscire ad eliminare preventivamente un potenziale problema è un beneficio da non sottovalutare soprattutto se si è vincolati a un continuo flusso di dati in entrata e in uscita.

Managed Detection and Response cover

Prevenzione

La strategia MDR ha come obiettivo quello di prevenire gli attacchi e non di debellarli una volta che questi siano inattaccabili. Purtroppo, fronteggiare un attacco informatico è particolarmente costoso, non solo per la difficoltà di recuperare le informazioni perdute, ma anche per ripristinarne il corretto funzionamento.

Un servizio di prevenzione è la risposta ideale per svincolarsi da potenziali pericoli, tutelando non solo la propria azienda, ma anche i dipendenti che possono diventare vittime a loro volta.

Conclusioni: una soluzione concreta

Non tutti i servizi MDR sono identici tra loro ed è opportuno affidarsi a chi da anni lavora e si impegna nel rendere questa tecnologia sempre più efficace.

I servizi offerti da SOD, come il SOCaaS, garantiscono una soluzione ideale per ogni azienda. Grazie all’introduzione di software e soluzioni per la sicurezza sempre all’avanguardia, SOD si pone nella condizione di offrire un servizio volto alla miglior prevenzione possibile per la tutela aziendale.

La personalizzazione e la scelta di un servizio dedicato permettono di gestire al meglio la produzione aziendale. In un’epoca in cui è fondamentale proteggersi da minacce informatiche, un servizio dedicato alla prevenzione è la soluzione più intelligente.

Se vuoi sapere come le nostre soluzioni possono aiutare la tua azienda, non esitare a contattarci, saremo lieti di rispondere ad ogni domanda.

Link utili:

SOAR: coordination for cyber security

SOAR: what it is and how it can be useful for companies

What is threat intelligence?

Use cases of a SOCaaS for companies part 2

Condividi


RSS

Piu’ articoli…

Categorie …

Tags

RSS CSIRT

RSS Dark Reading

RSS Full Disclosure

  • Backdoor.Win32.Hellza.120 / Authentication Bypass Settembre 20, 2022
    Posted by malvuln on Sep 19Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2022 Original source: https://malvuln.com/advisory/2cbd0fcf4d5fd5fb6c8014390efb0b21_B.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Backdoor.Win32.Hellza.120 Vulnerability: Authentication Bypass Description: The malware listens on TCP ports 12122, 21. Third-party adversarys who can reach infected systems can logon using any username/password combination....
  • Backdoor.Win32.Hellza.120 / Unauthorized Remote Command Execution Settembre 20, 2022
    Posted by malvuln on Sep 19Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2022 Original source: https://malvuln.com/advisory/2cbd0fcf4d5fd5fb6c8014390efb0b21.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Backdoor.Win32.Hellza.120 Vulnerability: Unauthorized Remote Command Execution Description: The malware listens on TCP ports 12122, 21. Third-party adversarys who can reach infected systems can issue commands made available by the...
  • Trojan.Ransom.Ryuk.A / Arbitrary Code Execution Settembre 20, 2022
    Posted by malvuln on Sep 19Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2022 Original source: https://malvuln.com/advisory/5ac0f050f93f86e69026faea1fbb4450.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Trojan.Ransom.Ryuk.A Vulnerability: Arbitrary Code Execution Description: The ransomware looks for and executes DLLs in its current directory. Therefore, we can potentially hijack a vuln DLL execute our own code, […]
  • Trojan-Dropper.Win32.Corty.10 / Insecure Credential Storage Settembre 20, 2022
    Posted by malvuln on Sep 19Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2022 Original source: https://malvuln.com/advisory/f72138e574743640bdcdb9f102dff0a5.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Trojan-Dropper.Win32.Corty.10 Vulnerability: Insecure Credential Storage Description: The malware stores its credentials in cleartext within the Windows registry. Family: Corty Type: PE32 MD5: f72138e574743640bdcdb9f102dff0a5 Vuln ID:...
  • Re: over 2000 packages depend on abort()ing libgmp Settembre 20, 2022
    Posted by Matthew Fernandez on Sep 19What is the security boundary being violated here? As a maintainer of some of the packages implicated here, I’m unsure what my actionable tasks are. The threat model(s) for my packages does not consider crashes to be a security violation. On the other side, things like crypto code frequently […]
  • SEC Consult SA-20220915-0 :: Local Privilege Escalation im SAP® SAPControl Web Service Interface (sapuxuserchk) Settembre 16, 2022
    Posted by SEC Consult Vulnerability Lab, Research via Fulldisclosure on Sep 15SEC Consult Vulnerability Lab Security Advisory < 20220915-0 > ======================================================================= title: Local privilege escalation product: SAP® SAPControl Web Service Interface (sapuxuserchk) vulnerable version: see section "Vulnerable / tested versions" fixed version: see SAP security note 3158619 CVE number: CVE-2022-29614...
  • SEC Consult SA-20220914-0 :: Improper Access Control in SAP® SAProuter Settembre 16, 2022
    Posted by SEC Consult Vulnerability Lab, Research via Fulldisclosure on Sep 15SEC Consult Vulnerability Lab Security Advisory < 20220914-0 > ======================================================================= title: Improper Access Control product: SAP® SAProuter vulnerable version: see section "Vulnerable / tested versions" fixed version: see SAP security note 3158375 CVE number: CVE-2022-27668 impact: high homepage:...
  • over 2000 packages depend on abort()ing libgmp Settembre 16, 2022
    Posted by Georgi Guninski on Sep 15ping world libgmp is library about big numbers. it is not a library for very big numbers, because if libgmp meets a very big number, it calls abort() and coredumps. 2442 packages depend on libgmp on ubuntu20. [email protected]:~/prim$ apt-cache rdepends libgmp10 | wc -l 2442 gawk crash: [email protected]:~/prim$ gawk […]
  • APPLE-SA-2022-09-12-5 Safari 16 Settembre 12, 2022
    Posted by Apple Product Security via Fulldisclosure on Sep 12APPLE-SA-2022-09-12-5 Safari 16 Safari 16 addresses the following issues. Information about the security content is also available at https://support.apple.com/HT213442. Safari Extensions Available for: macOS Big Sur and macOS Monterey Impact: A website may be able to track users through Safari web extensions Description: A logic issue […]
  • APPLE-SA-2022-09-12-4 macOS Monterey 12.6 Settembre 12, 2022
    Posted by Apple Product Security via Fulldisclosure on Sep 12APPLE-SA-2022-09-12-4 macOS Monterey 12.6 macOS Monterey 12.6 addresses the following issues. Information about the security content is also available at https://support.apple.com/HT213444. ATS Available for: macOS Monterey Impact: An app may be able to bypass Privacy preferences Description: A logic issue was addressed with improved state management. […]

Customers

Newsletter